Il cammino di Quaresima ci porta a riscoprire che Dio è sempre accanto a noi…

Il cammino di Quaresima ci porta a riscoprire che Dio è sempre accanto a noi…

Il cammino di Quaresima ci porta a riscoprire che Dio è sempre accanto a noi e possiamo sentire la sua presenza in tanti modi, in particolare attraverso noi stessi: emozioni, incontri, sguardi, sensazioni.

Attraverso questo modo di esprimersi di Dio, che potrebbe quasi essere la “sua grammatica” in noi, vogliamo fare esperienza di Lui e impararlo a conoscere e ri-conoscere. Ma sarà bello anche riconoscerci tutti parte dello stesso alfabeto di Dio perché con questa stessa grammatica sono scritti anche i nostri fratelli e le nostre sorelle.

La strada che ci consegna per fare questo è caratterizzata da tutto ciò che siamo, viviamo e facciamo in ogni istante, forse senza mai rendercene conto… la vista, l’udito, il tatto, il gusto e l’olfatto. Essi sono la “lingua materna di Dio” per cogliere le cose belle che ci circondano e per entrare in relazione con Lui e con le persone che incontriamo nel corso della nostra vita.

Il nostro cammino quaresimale vuole essere allora un viaggio alla scoperta e ri-scoperta dei cinque sensi per dare insieme senso e gusto alla nostra vita, ad ascoltare con il cuore, a profumare di bontà, a ri-donare vita e a guardare con amore alle persone e al mondo circostante.

Questo ci permetterà di conoscere noi stessi in profondità e di accorgerci come l’altro sia come noi. Questo cammino verso Dio, diventerà allora anche cammino verso l’altro, e ci permetterà di renderci conto quanto l’uomo e Dio siano vicini tra di loro addirittura capaci ascoltarsi,   vedersi, sentirsi fino al punto di accarezzarsi. Buona Quaresima a   tutti.

        don Matteo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.